giovedì 18 dicembre 2014

Un suggerimento utile per servire il salame turco!

Il salame di cioccolato è uno dei dolcetti più buoni del mondo, affonda le radici nella golosità dell'animo umano e cresce con noi, rituffandoci nella nostra infanzia ogni volta che ne assaporiamo una fetta! Su Youtube c'è la nostra versione vegana, buonissima e senza troppi sensi di colpa!
Vi lasciamo qui il video!




Ma oggi volevamo suggerirvi un modo comodo per servirlo, in modo tale da non fare sporcare i vostri ospiti e sopratutto per non farlo appiccicare al tovagliolino di carta...cosa che capita spesso e che crediamo sia tra le cinque cose più insopportabili al mondo!
Basta tagliare un cerchietto di carta forno, per farne tanti dischetti contemporaneamente piegate la carta a fisarmonica e tagliatene contemporaneamente più strati.







 Quindi avvolgete il dischetto su di un lato di ogni fetta e disponete il salame con le prese in carta in evidenza!





La presentazione ne gioverà e anche la comodità sarà apprezzata dai vostri ospiti!






Siamo convinti che gradiate questi piccoli suggerimenti pratici...fateci sapere con un bel commento!
Ci vediamo presto...sulle vostre tavole!

Ombretta e Gabriele

martedì 16 dicembre 2014

Lievito:secco,fresco,madre...le diverse proporzioni da usare!

Oggi trattiamo un argomento tecnico in maniera casalinga! E si! Noi in cucina non siamo affatto tecnici, ma siamo molto fatti in casa e basiamo le nostre considerazioni più sull'esperienza che non sulla "scienza culinaria"!  Di solito ci dividiamo i compiti così: io (Ombretta) provo e riprovo e guardo il risultato in base a differenti caratteristiche quali il gusto, l'aspetto, la resa nel tempo...Gabriele invece guarda,  mangia e, dopo aver inghiottito, sentenzia...e di solito l'analisi più attendibile ,ahimè , è la sua! Probabilmente perchè in cucina,per quanto belle, dorate, simmetriche e lievitate possano essere le pietanze ...si...alla fine di tutto ciò è il palato a decidere! E quello di Gabriele è un asso! ;-)
Un dubbio che per mesi mi ha assillato è stato come passare dal lievito di birra fresco a quello secco o peggio ancora al lievito madre!
Io ,tra tutti,mi trovo benissimo con il lievito secco che penso, sempre basandomi solo sull'esperienza, che faccia lievitare molto ,ma molto di più di qualsiasi altro lievito...gran madre compreso! Cosa diversa è il sapore delle cose,  che con il lievito madre acquista notevolmente in note genuine e antiche...qui parlo solo della lievitazione!
Io sostituisco il lievito fresco  al secco con  una proporzione di un terzo! Quindi su 15 gr. di lievito fresco ne metto 5 di secco! ( 1:3)
Questo tra tutti i lieviti secchi che ho provato,ad oggi è il mio preferito:

Mentre il lievito madre è ancora un pò sotto studio come cosa,fino ad oggi posso dirvi che è sostituisco 250 gr. di lievito madre ad ogni 15 gr. di naturale o 5 di secco. Fino ad oggi mi è andata sempre bene,ma è una cosa del tutto casuale, non c'è stato alcuno studio dietro,ho provato,mi è riuscito e sono rimasta fedele alla fortuna! Ovviamente se uso il lievito madre, sottraggo 125 gr. di farina e 125 gr. di acqua dalla ricetta originale(questo vale se è un lievito fatto con pari quantità di acqua e farina,un lievito idratato al 100%, sottrarrò metà dell'acqua se è idratato al 50%  cioè fatto di 2 parti di farina e una di acqua).
Ricapitolando facciamo uno schemino:
LIEVITO FRESCO: 15 gr.
LIEVITO SECCO: 5gr.
LIEVITO MADRE: 250gr. (e dalla ricetta si toglie la componente di acqua e di farina contenuta nel lievito).

Ora andate e provare...lievitate e lievitate...e poi tornate qui e diteci se il palato di Gabriele è buono o no!
Noi ci vediamo presto...sulle vostre tavole!
Ombretta e Gabriele.


domenica 30 novembre 2014

La Crostata di mele e marmellata di albicocche

Ciao Amici di 2 Cuori e una Cappa, oggi prepareremo una vera delizia per il palato, la crostata di mele e marmellata di albicocche....come la faceva la mia nonna, quanti ricordi ad ogni morso ritornano alla mente, quanti sapori rendono questa crostata divina e ottima per riempire un bel pomeriggio in famiglia, accompagnata da un buon tè...bene siete curiosi ??
andiamola a preparare.....

Ingredienti:

Pasta frolla utilizzata nel video:
250 g farina 00
200 g burro
100 g  zucchero
1 tuorlo
un pizzico di sale
un pizzico di cannella

Ingredienti per la torta:
4 mele tagliate a dadini
18 mandorle
100 g di biscotti secchi
50 g di uvetta sultanina
100 g di zucchero di canna
50 g di pinoli
1 cucchiaio di cannella
1 barattoli di marmellata di albicocche o del gusto che preferite
1 mela tagliata a fette
un quadratino di burro

Preparazione

Una volta preparata la pasta frolla, uscitela da frigo e preparate la teglia con della carta forno e foderatela stendendo la pasta frolla al suo interno, non usate tutta la pasta frolla ma conservatene un po per costruire i bordi, ponete la teglia foderata con la pasta frolla, in frigo.
Triturate con un mixer i 100 g di biscotti secchi e le mandorle.
Preparate la farcitura della crostata.
In un recipiente versate tutte le mele a dadini i pinoli,l'uvetta e una parte di zucchero di canna, il cucchiaio di cannella, mescolate e successivamente unite la confettura ma non tutta.
Prendete la teglia e bucherellate con una forchetta la pasta frolla, versate la polvere di biscotti e mandorla sulla base, versate tutto l'impasto, il resto della marmellata spalmatelo sul ripieno precedentemente versato.
Ora prendete la mela a fettine e disponetele decorando la crostata in modo armonioso.
Poniamo sulle fettine dei fiocchetti di burro, e la rimanete parte di zucchero di canna, rifiniamo i bordi della pasta frolla ripiegandoli verso l'impasto.
Mettete in forno per 30 minuti a 180° forno ventilato o statico.
E la vostra crostata di mele è pronta per essere gustata insieme ad un ottimo tè in famiglia, noi ci rivediamo presto....sulle vostre tavole. Ombretta e Gabriele

Ecco il video della ricetta











domenica 2 novembre 2014

Rame di Napoli

Ciao Amici di Due cuori e una Cappa, oggi prepariamo i biscotti-dolci tipici Siciliani di Novembre e del periodo della commemorazione dei defunti, le famose Rame di Napoli, un dolce al cioccolato che si scioglie in bocca, solo a scriverlo mi viene l'acquolina in bocca....basta, basta andiamoli a preparare.

Ingredienti:

500 g di farina 00
100 g di cacao amaro in polvere
200 g di zucchero
50 g di miele ( preferibilmente di fiori d'arancio )
20 g di ammoniaca per dolci o una bustina di lievito per dolci
100 g di margarina o burro
3 cucchiai di cannella in polvere
5 chiodi di garofano
un pizzico di sale
la scorza di 2 arance
350 g di latte
600 g di cioccolato
Nutella per farcire
marmellata di arance per farcire
granella di pistacchio
granella di mandorle
granella di nocciole

Preparazione
con 
Planetaria

In una ciotola unite il burro o la margarina insieme allo zucchero e mescolate con gancio a foglia.
Cambiate il gancio e mettere quello a frusta, immettete il miele , la scorza d'arancia e i chiodi di garofano la cannella e il sale, il cacao amaro, il latte continuate a mescolare.
Adesso unite a poco a poco la farina 00 e l'ammoniaca o il lievito, e continuate a mescolare.
Su una leccarda mettete un foglio di carta da forno e versate l'impasto con un cucchiaio a formare dei biscotti di forma tonda o ovale.
Mettete in forno a 180° dovete aspettare che lievitino e poi tirate fuori.
Sfornate e lasciate riposare all'aria per far evaporare gli odori dell'ammonica, questo solo se avrete utilizzato l'ammoniaca come agente lievitante.
Sciogliete il cioccolato a bagnomaria o nel microonde.
Farcite le vostre rame come più preferite e successivamente glassate per immersione.
Decorate con la granella che preferite e lasciate rapprendere e raffreddare la glassa.
Questo biscotto al cioccolato renderà più dolce e più piacevole il vostro autunno,preparare le diverse varianti e buon appetito. 
Noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole.
Ombretta e Gabriele.

Ecco la video ricetta




sabato 1 novembre 2014

Nzudde al miele

Ciao Amici di Due Cuori e una Cappa, come ogni anno a Novembre si festeggia il giorno di ogni Santi e la commemorazione dei nostri cari che non ci sono più, vi proponiamo un biscotto dal sapore antico e di semplicissima preparazione, ovvero le Nzudde al miele, andiamole a preparare.

Ecco gli ingredienti:

300 g di farina 0
280 g di miele di fiori d'arancio
40 g di scorza d'arancia candita
5 g di ammoniaca per dolci
70 g di succo d'arancia
mandorle già pelate da usare come guarnizione

Preparazione

La preparazione è molto semplice, mettete in un mixer i 40 g di scorzetta e aggiungete anche il succo d'arancia, mixate una prima volta.
Adesso aggiungete il miele di fiori d'arancio e l'ammoniaca per dolci, mixate nuovamente.
Ora aggiungete la farina e mixate un'ultima volta.
Otterrete un impasto molto morbido e al tempo stesso colloso.
Preparate una leccarda rivestita con carta forno, con un cucchiaio disponete l'impasto e date la forma del classico biscotto, ovvero tondo, al centro poi mettete una mandorla con decorazione.
Mettete in forno a 180° per 10/15 minuti forno ventilato.
Ecco pronti i biscotti dall'aroma profumato e dal gusto intenso dell'arancia, gustate questo biscotto semplice, antico ma sicuramente dal sapore ricco e noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole.
Ombretta e Gabriele

Ecco il video della ricetta




martedì 28 ottobre 2014

CupCake all'Avocado

Ciao Amici di Due Cuori e una Cappa, oggi prepariamo dei cupcake freschi e dal sapore estivo, una ricetta con un occhio di riguardo alla linea, senza penalizzare il sapore avvolgente del dolce.
Andiamoli a preparare....

Ecco gli ingredienti:

250 g di farina 00
1 avocado e mezzo
200 g di zucchero
15 g di aceto di mele
1 pizzico di sale
1 busta di vanillina
40 g di olio di mais
1 busta di lievito
50 g di acqua
120 g di cioccolato bianco
nocciole intere

La ricetta di oggi prevede 2 preparazioni, una per la base del cupcake e l'altra per la preparazione della crema di farcitura; iniziamo con la prima.

PREPARAZIONE DELLA BASE
Mettere all'interno di un mixer tutti gli avocado e aggiungere il pizzico di sale, otterrete una crema liscia e omogenea, 100 g circa serviranno per la preparazione della base, la rimanente quantità mettetela da parte per la crema di farcitura.
Setacciare tutte le poveri e mescolate bene, successivamente aggiungere l'acqua, l'aceto e l'olio di semi di mais, mescolate inseme con una frusta.
Adesso aggiungete all'impasto i 100 g di crema di avocado e continuate a mescolare.
Versate nei pirottini che avrete precedentemente unto, il vostro impasto e mettete in forno per 15 minuti a 180°, fate sempre la prova stecchino.
Fateli raffreddare e guarnite a temperatura ambiente.

PREPARAZIONE DELLA CREMA
Fondete a bagnomaria o nel microonde il cioccolato bianco.
Unite il cioccolato fuso alla rimanente quantità di crema di avocado, amalgamate e mixate il tutto, riponete in frigo per 20 minuti.
Guarnite i cupcake con l'ausilio della saccapoche e decorate con le nocciole intere.
Gustate i vostri cupcake all'avocado e noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole !!
Ombretta e Gabriele

Ecco la video ricetta


Yo Yo Motta fatti in casa

Salve amici di Due Cuori e una Cappa, oggi prepariamo le famose merendine che hanno accompagnato la nostra infanzia e quella dei nostri figli, parliamo dello Yo Yo Motta, una merendina semplice e genuina e di facile preparazione.

Ecco gli ingredienti:

90 g di farina 00
50 g di amido di mais o frumina o maizena
140 g zucchero
4 uova
1 cucchiaino di cremor tartaro (facoltativo)
1 busta di glassa al cacao, o una tavoletta di cioccolato fondente
1 bustina di lievito per dolci
2 buste di vanillina
Nutella per la farcia

Preparazione

Separare gli albumi dai tuorli, montare con frusta gli albumi con 1/3 dello zucchero e unire se si vuole anche un cucchiaino di cremor tartaro.
Montare con frusta i tuorli e lo zucchero rimanente.
Unire tutte le polveri,l'amido di mais o maizena inseme alla farina 00, alla vanillina e alla bustina di lievito, mescolate insieme le poveri con un cucchiaio.
Unite inseme le chiare montate a neve e i tuorli montati, e mescolare, successivamente unire anche il composto di tutte le polveri in modo graduale utilizzando un setaccio, e continuando a mescolare.
Il composto dovrà risultare liscio e spumoso, a questo punto prendete la leccarda del forno e rivestitela con un foglio di carta forno, sistemate il composto o dentro una saccapoche.
Formate dei dischetti e distanziateli,considerate che aumenteranno di volume.
Informate a 180° per 8 minuti al massimo, controllate la cottura.
Una volta sfornati, unite i due dischetti con la nutella, successivamente glassateli riproponendo il tipico decoro degli Yo Yo industriali.
Una merenda facile e genuina e divertente.
Ci vediamo presto....sulle vostre tavole
Ombretta e Gabriele

Qui trovi il video della ricetta...Buona visione

https://www.youtube.com/watch?v=0mOAlNTgE-U

sabato 23 agosto 2014

Base impasto al cioccolato ottima per cupcake e torte!

Oggi vogliamo condividere con te qualcosa di davvero buono e speciale! Una base per torte,muffin e cupcake che riesce sempre e che è leggerissima ed incanta!La ricetta è semplicissima,ma ricorda di setacciare tutte le polveri e di aggiungere i liquidi solo alla fine!

Ecco gli ingredienti per una bella torta a tre strati o per 24 cupcake:

375 farina
330 zucchero
380 ml acqua
60 gr. cacao
135 gr. olio
2 bustine vanillina
21 ml aceto bianco

1 bustina di lievito

Setaccia tutte le polveri in una ciotola,quindi unisci aceto e poi acqua e quindi olio.Mescola mescola mescola e poi metti in stampo o pirottini!Informa a 180° per 40 minuti se fai la torta,o 15 minuti per i muffin!

Vedrai che buona!
Ci vediamo presto...sulle vostre tavole!
Ombretta e Gabriele!

domenica 20 luglio 2014

La Granita Sicilana con Panna ai gusti: Cioccolato, Caffè e Mandorla...una meglio dell'altra!

Ciao a Tutti!
Oggi ci concediamo una rinfrescante parentesi qui su Due Cuori e una Cappa!Facciamo le granite! Una specialità della nostra terra davvero buonissima e rigenerante durante le lunghe e calde estati Sicule! Te ne offriamo tre tra le numerose varianti, ma sicuramente con il tempo, rimpingueremo i gusti apportandone di nuovi,quindi tieni sempre d'occhio questo post!
 Cominciamo con la granita al Cioccolato, Ingredienti:
12 cucchiai di cacao Amaro
6 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di amido
una bustina di vanillina
750 ml di acqua
Miscela cacao , amido, zucchero  e vanillina in pentola, quindi a poco a poco aggiungi l'acqua mescolando per non fare grumi e crea un liquido liscio ed omogeneo che porrai sul fuoco e porterai ad ebollizione. Fai bollire per 7 minuti circa, quindi fai freddare a temperatura ambiente.
Versa il composto in un frullatore e mixalo per una decina di minuti, montandolo ben bene.Poni il liquido in una casseruola di alluminio e ponila in freezer. Ogni ora e mezza mescola con i rebbi di una forchetta, facendo si che non si cristallizzi il composto e che si mantenga morbido sino al completo congelamento!
Se vuoi gustala con la panna ed una bella brioche col tuppo...è il massimo della goduria!

Ecco il video con la ricetta passo passo:

La granita al caffè ha un gusto più adulto, ma è ugualmente golosa! Unica avvertenza e l'eventuale ipersensibilità alla caffeina che potresti avere, quindi , in caso falla con il caffè decaffeinato che nella granita non sta affatto male!Ecco gli ingredienti:

500 ml acqua
500 ml di caffè amaro
200 zucchero
2 bustine di vanillina
Versa l'acqua, la vanillina e lo zucchero in un pentolino e mettilo sulla fiamma,fai bollire abbastanza a lungo da rendere più viscoso il composto, deve quasi essere uno sciroppo, per quindici minuti andrà benissimo, quindi unisci il caffè al composto e fai raffreddare a temperatura ambiente! Ora è tempo di passare il composto al frullatore per una decina di minuti. Ponete il liquido in una casseruola di alluminio e ponetela in freezer. Ogni ora e mezza andate a mescolare con i rebbi di una forchetta,facendo si che non si cristallizzi il composto e che si mantenga morbido sino al completo congelamento!
Se volete gustatela con la panna sopra e sotto ed una bella brioche col tuppo ,pronti per il paradiso?



Ecco il video con il procedimento passo passo:







La granita alla mandorla è la granita più macchinosa da prepare,ma è davvero davvero un'opera di alta pasticceria per il palato! Ecco quali ingredienti servono per compiere questo miracolo:
400 gr. di mandorle NON PELATE!
1 lt. di acqua
mezza fialetta di aroma di mandorla amara
1 cucchiaio di miele mille fiori
100 gr. di zucchero

Metti a bollire le mandorle per pochi minuti, quindi pelale...una ad una...si...hai capito
bene! Ora frulla le mandorle nell'acqua e lascia decantare per un paio di ore, quindi rifrulla il tutto e lascia riposare ancora il composto. Trascorse altre due ore, filtra il composto e mettilo in un tegame con l'aggiunta degli zuccheri,la fialetta di aroma ed il miele e fai bollire per qualche minuto!
Frulla il latte di mandorla zuccherato e ponilo in freezer.Ogni ora e mezza mescola con i rebbi di una forchetta,facendo si che non si cristallizzi il composto e che si mantenga morbido sino al completo congelamento!
Se vuoi gustarla così com'è è buonissima,magari accompagnata da una brioche, ma te la consigliamo anche con il caffè caldo, o con una spolverata di cannella....se vuoi esagerare mettici su la panna,sarà grandiosa!Garantito!


 Ecco il video con la ricetta passo passo:

La panna dolce come quella siciliana si prepara montando 200 gr. di panna fresca o a lunga conservazione con 60/75 gr. di zucchero.

Speriamo tanto di averti rinfrescato l'estate...noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!!!
Ombretta e Gabriele!









lunedì 30 giugno 2014

Brioche col Tuppo

Oggi siamo qui per condividere con Voi una vera delizia! Una di quelle cose che non si sa che sono essenziali nella vita finchè non le hai assaggiate! Le brioche dolci catanesi, quelle col tuppo, il sofficissimo pallino che le sovrasta chiamato da noi amichevolmente "coppolino"!
Amiche che accompagnano le colazioni di una vita, sono buonissime con il gelato in mezzo o con la granita (noi a Catania le preferiamo così!), ma da non disdegnare neanche con la nutella o semplicemente loro...in purezza!
Ti scriviamo la ricetta e poi qualche correzione che le ha rese spettacolari...davvero davvero le brioche originali!

1 Kg. di farina 00 (Oppure 600 gr. 00 e 400 gr. manitoba,ma così vengono meno elastiche delle originali)
200 gr. di burro (o margarina,a noi piacciono di più col burro!!)
300 gr. di latte
3 uova intere + un tuorlo
150 gr. di zucchero
scorza di due arance e un limone
1 cucchiaio raso di miele di fiori d'arancio
20 gr. di lievito di birra

Stempera in un pò di latte il lievito, sino a scioglierlo e aggiungilo in planetaria con la farina, tre uova, burro a temperatura ambiente, la scorza di agrumi, il cucchiaio di miele e lo zucchero. Avvia la planetaria con gancio ad uncino a velocità 1 e aggiungi piano piano il restante latte nel quale avrai sciolto il sale. Fai impastare per 25 minuti a velocità 2/3.
Dopo venti minuti metti in frigo per 8 /12 ore(se non hai tutto questo tempo puoi fare lievitare per un paio d'ore a temperatura ambiente),quindi passato il tempo rovescia l'impasto su di un piano infarinato e fallo riposare un'ora.
E' finalmente giunto il momento di fare le brioche: crea delle pallotte da 70 gr. circa , ne verranno 18 con un chilo di farina, su ognuna metti una pallina più piccola di impasto,ammacca col dito il centro della brioche e poggia la pallina. Posiziona le brioche su di una leccarda e mettile in forno con la lucina accesa per un'ora e mezza.Trascorso il tempo spennella le brioche con un tuorlo stemperato nel latte, accendi il forno a 180° per 20 minuti circa e vedrai...vedrai che la tua vita cambierà per sempre!







Per la granita dovrai spettare la settimana prossima!!!!
Noi intanto ce la spariamo col gelato alla nocciola e bacio!E siamo buoni quindi non ci mettiamo su la panna!!!!
Tu se vuoi guarda il video con la ricetta illustrata passo passo:

Ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!

sabato 3 maggio 2014

Le polpette della nonna

Oggi un piatto che ha accompagnato l'infanzia di molti di noi...le Polpette!Siiiiiii!!!I bocconcini fritti più famosi nelle cucine delle nostre nonne...quando fritto non voleva dire grasso ma gustoso! Ritroviamo un pò di quella leggerezza e spensieratezza del cibarci con una ricetta che ci coccola da tanti anni:

800 gr tritato maiale o manzo o quello che preferite!
5 cucchiai di pepato vecchio
5 cucchiai di parmigiano reggiano
provola affumicata un cubetto per polpetta
7 cucchiai di pane grattato
1 cucchiaio di olio
sale
1 uovo

Impasta carne e uovo,quindi incorpora il pane grattato e i formaggi grattugiati. Fai delle piccole polpettine,forale col dito e infila al centro di ognuna un pezzettino di provola affumicata. Metti in padella dell'olio extra vergine di oliva e friggi le polpette,quindi dopo aver fato scaricare l'olio in eccesso su un panno assorbente gusta a cuor leggero queste delizie!




Qui trovi il video per seguire la ricetta passo passo:


Noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!

Ombretta e Gabriele

sabato 26 aprile 2014

Pancake...superbuonissimi!

Oggi colazione dei campioni....si campioni in golosità...oggi Pancake!
Ecco gli ingredienti:

300 gr. farina
500 gr,latte
1 cucchiaino lievito per dolci
1 uovo
1 cucchiaino sale
1 cucchiaino zucchero
burro per ungere la padella

Mischia le polveri, quindi tuffale nel latte stemperato con l'uovo e mescola bene senza far grumi, riscalda la padella dopo averla ben unta di burro.Versa l'impasto e fai dorare da ambo i lati,quindi impila i pancake sul piatto mettendo tra uno e l'altro una noce di burro.



Puoi servire i pancake anche con frutta...questa è la nostra variante alle mele e miele....ma puoi anche guarnire semplicemente con sciroppo d'acero!





Qui trovi il video dove ti spieghiamo la ricetta passo passo:


 Felice colazione...Noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!
Ombretta e Gabriele


La Pasta di Zucchero

Oggi vi lasciamo la ricetta di una pasta modellabile buonissima: la pasta di zucchero!
Ottima alleata per creare personaggi divertenti da usare come decorazioni o segnaposto!

Ecco la ricetta:

15 gr acqua
2,5gr.colla di pesce
25 gr. miele millefiori
colorante alimentare q.b.

230 gr zucchero a velo vanigliato

Sciogli la colla di pesce nell'acqua, quindi strizzala e mettila in un pentolino con i 15 gr. di acqua ed il miele porta ad ebollizione.Versa lo zucchero a velo in un mixer e azionandolo versa a filo il composto liquido sino a formare una massa appiccicaticcia. A questo punto lavora la pasta con le mani sino ad ottenere un panetto vellutato e colora con colorante alimentare.
Ecco due esempi simpatici di come usare questa pasta:



Qui trovi il video dove vi spieghiamo come fare il coniglio e l'agnello:

Noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!
Ombretta e Gabriele

La Colomba Pasquale

Ogni anno è un rito, un sapore che restituisce antichi ricordi di famiglia e primavera...la Pasqua si annuncia benissimo se accompagnata da una squisita Colomba Pasquale! Noi te ne proponiamo una buonissima!Ecco gli ingredienti:

Primo Impasto:

130 gr. zucchero
15  gr.lievito birra
5 tuori
190 gr. acqua tiepida
135 gr. burro morbido
500 gr. farina manitoba

Procedimento:

Sciogli il levito nell'acqua tiepida, versa il tutto in planetaria che avrai preparato con un gancio da impasto, metti lo zucchero e il burro morbido e due dei 5 tuorli, impasta per 10 minuti, quindi aggiungi la manitoba continua ad impastare per altri cinque minuti, aggiungi le uolime tre uova e riavvia facendo andare sino a che la pasta non diventa elastica e non rimane appiccicata alle dita.
Adesso fate riposare l'impasto per almeno 12 ore, coperto da pellicola, in forno spento.

Secondo Impasto:
2 Bustine di Vanillina
120 gr. zucchero
10 gr. miele
50 gr. acqua
5 tuorli
250 gr. farina 00
8 gr. sale
130 burro sciolto
250 gr. canditi
e primo impasto

Aggiungiamo al primo impasto zucchero, l' acqua, il miele e 3 tuorli e facciamo andare l'imastatrice con gancio per 10 min. Aggiungiamo la farina e fate impastare sino a completo assorbimento di questa, quindi aggiungiamo le ultime 2 uova e impastiamo, unite poi burro, sale e vanillina e lavorate per 5 minuti...ora è il momento di aggiungere i canditi e impastoiamo per 10/15 min...facciamo lievitare per un ora in forno spento, adesso versiamo l'impasto in due stampi di colomba da un chilo e facciamo lievitare in forno spento per sei otto ore!

Intanto prepariamo la glassa:

3 albumi
150 gr. zucchero semolato
45 mandorle
Zucchero a velo,mandorle e granella di zucchero per la guarnizione.

In un mix versa le mandorle e lo zucchero e riducile a farina, quindi unisci i tuorli e mixa sino ad ottenete una crema spalmabile, quando la colomba sarà lievitata spalmate su tutto la glassa, adagia sopra mandorle e granella di zucchero, spolverizza di zucchero a velo e informa.

Cuoci a 165° per un'ora e fai sempre la prova stecchino!!!





Qui trovi il video per seguire la ricetta passo passo:
Noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!
BUONA PASQUA!!
Gabriele e Ombretta


Le Scrittelle...frittelle spaziali!


Ciao!
Oggi ti proponiamo una colazione di un altro pianeta!Si! A farcela conoscere un nostro amico Coloriano! Il piccolo Tito, che ci ha letteralmente rapiti con le sue Scrittelle...le frittelle scritte che piacciono ai piccoli!

Ecco la ricetta:

100 gr.farina
200 gr.latte
 burro q.b. per ungere la padella
1 cucchiaino zucchero
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito
una bustina di vanillina


Per guarnire puoi usare:
zucchero,
miele o
 nutella....

Unisci tutte le polveri e versale piano piano nel latte , mixando con una frusta a mano. Ungi la padella con burro e versa il composto in un imbuto,quindi versa il composto dall'imbito alla padella tracciando scritte e disegni e la colazione avrà un sapore speciale...guarnisci con miele oppure nutella per una goduria pazzesca sin dalle prime ore del mattino!
Una colazione diversa ma buonissima!




Qui trovi il video:



 Noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!
Ombretta,Gabriele e Tito!

domenica 23 marzo 2014

Pane in pasta per pizza per macchina del pane

Oggi andiamo a mangiare la pizza insieme? Eh, lo sappiamo! Grandi distanze ci sono tra noi, ma possiamo comunque trascorrere un bel sabato sera mangiando la stessa pizza! Come? Ma facendola con la ricetta che ti diamo! Un'ottima ricetta garantita e collaudata da anni di sperimentazione!!!
E' una ricetta per pasta lievitata con macchina del pane. L'unica accortezza da avere è quella di mettere nel cestello gli ingredienti nell'ordine in cui te li diciamo!
Pronto per un sabato sera davvero speciale?

Ecco gli ingredienti:
330 gr. acqua
3 cucchiai di Olio E.V.O.
2 cucchiaini rasi di sale
600 gr. di farina 00
1 Bustina di lievito secco
2 e 1/2 Cucchiai di zucchero

Imposta il programma per impasti lievitati e tra un'ora e mezza avrai un pane in pasta davvero ottimo! Allora noi portiamo la birra?


 Qui trovi il video per seguire il procedimento passo passo:


Ci vediamo presto...sulle vostre tavole!
Ombretta e Gabriele

sabato 15 marzo 2014

Plum-Cake alla Carota e Mandorle

Oggi prepariamo la colazione, ci andava di stare un pò insieme in cucina e così ci siamo messi a giocare con farina, zucchero e fantasia! Pensando al nostro bimbo abbiamo voluto preparare qualcosa di genuino e sano,ma al contempo delizioso e nutriente. Dopo qualche minuto di divertimento e creatività è venuto fuori un buon Plum-cake! Vogliamo condividerlo con te!
Ecco la ricetta:
220 gr. di Farina 00
100 gr. di Farina di Mandorle
70 gr. di Frumina
2 Uova Intere
200 gr. di Zucchero + 2 cucchiai per bollire le carote
55 gr. di burro
55 gr. di Olio di Semi di Mais o Girasole
125 gr. di succo A.C.E.
5 Carote medie
1/2 Cucchiaino di Sale
1 Bustina di Lievito per dolci
2 Bustine di Vanillina

Lessa tre carote con due cucchiai di zucchero e 125 Gr. di acqua e fai ridurre totalmente l'acqua.Quando saranno pronte frulla il composto ottenuto ed incorporalo allo zucchero,le uova,l'olio, il burro. Mixa benissimo gli ingredienti umidi, quindi incorpora gli ingredienti secchi ad uno ad uno,lievito compreso.Tieni da parte la farina di mandorla e le due carote crude che nel frattempo grattugerai finemente.Se il composto risulta denso ammorbidiscilo con il succo di frutta A.C.E..
Ora unisci carote e farina di mandorle e mescola bene il tutto.Metti l'impasto nello stampo e cuoci in forno ventilato a 180° per 35/45 minuti (dipende dal forno,fai la prova stecchino!).
Sforna e goditi una sana e deliziosa colazione!






 Qui trovi il video dove seguire la ricetta passo passo:
 


No ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!
Gabriele ed Ombretta

domenica 9 marzo 2014

Medaglioni di cioccolato a forma di cuore

Cavalcando l'onda della romanticheria oggi vi proponiamo dei cioccolatoni buoni buoni!Ognuno di questi cioccolatini è per due persone...se non siete golosissimissimi!!! Cuori di cioccolato fondente con un ripieno di cacao e liquore al cioccolato...una delizia che si scioglie in bocca e che farà sciogliere tra le vostre braccia la persona amata!

Ecco la ricetta per 10 ciocccolatoni:

Cioccolato fondente fuso e temperato (quantità variabile a seconda del numero di cioccolatoni)

350 gr. cioccolato fuso temperato
1 e 1/2 cucchiao di Liquore al cioccolato
3 cucchiai di nutella
 cacao amaro q.b.
 stampi a forma di cuore
Spennella con un pennello uno spesso strato ci cioccolato negli stampi,fai aderire bene su tutta la superficie e quindi fai rapprendere bene, quindi versa uno strato di cioccolato di circa 3 mm. e fate indurire il cioccolato. Nel frattempo prepara fa farcitura con 3 cucchiai di nutella, un cucchiaio e mezzo di liquore e un cucchiaio di cacao amaro e mescola ben bene fino a formare una crema densa. Quando il cioccolato negli stampi è duro,con una sac a poche metti al centro parte della farcia,lasciando mezzo cm di margine libero, quindi versa sopra la farcia il rimanente cioccolato e fai indurire nuovamente.
 Sforma i cioccolatoni e gustali con chi ami! Effetto "LOVE" garantito!



  La scatolina porta cioccolatini la trovi su Arte per Te:
http://www.youtube.com/user/ombraoffuscante



Qui trovi il video della ricetta passo passo:



Noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!
Gabriele ed Ombretta

Cornetti facili: dolci e salati

Oggi cornettiamo alla grande!!!  Eh si,faremo i cornetti in modo semplice e li farciremo con un metodo alternativo oltre al solito metodo che tutti conosciamo!

Ecco gli ingredienti:
Pasta sfoglia tonda e pronta
speck
provola affumicata
ricotta di pecora
pomodori secchi
sale
pepe
olio E.V.O.

per i cornetti dolci:
Pasta sfoglia tonda
marmellata (senza pezzettoni...in caso frullala)
Nutella
siringa usa e getta NUOVA

Taglia la pasta sfoglia in sei triangoli per i cornetti salati ed in otto triangoli per i cornetti dolci, quindi farcisci i cornetti salati alcuni con speck e provola a dadini, altri con un composto fatto da ricotta, olio e pomodori secchi a dadini, quindi arrotola i cornetti dalla parte più larga verso la punta.
I cornetti dolci lasciali vuoti e arrotola la pasta senza farcia dentro.
Passa sui cornetti salati dell'olio prima di infornarli,mentre su quelli dolci zucchero al velo stemperato in acqua.
Inforna a 180° per 15 minuti a forno ventilato.
Sfornati i cornetti quelli salati sono pronti mentre quelli dolci avranno bisogno di essere farciti!
Carica una siringa usa e getta con la farcia preferita e "spara" dentro ogni cornetto,così il ripieno non si perderà e sarà perfetto in quantità!
Prova questa ricetta e gustati i cornetti!!!





Qui trovi il video per seguire la ricetta passo passo:


Noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!
Ombretta e Gabriele!

Insalata di Pollo

Oggi un secondo semplicissimo e sano e anche light! Cosa vuoi di più dalla vita? Gli ingredienti?? Hai perfettamente ragione! Eccoli :

1 Petto di pollo
2/3 carote
1 cipolla bionda
sale e pepe q.b.
1 insalata cappuccina
olio
aceto bianco

Fai bollire il pollo con le carote, tagliate a pezzi grossolani, la cipolla tagliata in quarti e il sale.
 Quindi sgocciola e fai intiepidire il pollo. Lava l'insalata e tagliala a striscioline sottili, sfilaccia il petto di pollo e riponilo in una ciotola profonda, aggiungi l'insalata, tre cucchiai di olio, il sale, il pepe e un paio di cucchiai di aceto. Rimescola bene il tutto ed il gioco è fatto!
 Ecco il tuo buon secondo pronto:




Qui trovi il video pre seguire la ricetta passo passo:



Noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole!
Gabriele ed Ombretta