domenica 2 novembre 2014

Rame di Napoli

Ciao Amici di Due cuori e una Cappa, oggi prepariamo i biscotti-dolci tipici Siciliani di Novembre e del periodo della commemorazione dei defunti, le famose Rame di Napoli, un dolce al cioccolato che si scioglie in bocca, solo a scriverlo mi viene l'acquolina in bocca....basta, basta andiamoli a preparare.

Ingredienti:

500 g di farina 00
100 g di cacao amaro in polvere
200 g di zucchero
50 g di miele ( preferibilmente di fiori d'arancio )
20 g di ammoniaca per dolci o una bustina di lievito per dolci
100 g di margarina o burro
3 cucchiai di cannella in polvere
5 chiodi di garofano
un pizzico di sale
la scorza di 2 arance
350 g di latte
600 g di cioccolato
Nutella per farcire
marmellata di arance per farcire
granella di pistacchio
granella di mandorle
granella di nocciole

Preparazione
con 
Planetaria

In una ciotola unite il burro o la margarina insieme allo zucchero e mescolate con gancio a foglia.
Cambiate il gancio e mettere quello a frusta, immettete il miele , la scorza d'arancia e i chiodi di garofano la cannella e il sale, il cacao amaro, il latte continuate a mescolare.
Adesso unite a poco a poco la farina 00 e l'ammoniaca o il lievito, e continuate a mescolare.
Su una leccarda mettete un foglio di carta da forno e versate l'impasto con un cucchiaio a formare dei biscotti di forma tonda o ovale.
Mettete in forno a 180° dovete aspettare che lievitino e poi tirate fuori.
Sfornate e lasciate riposare all'aria per far evaporare gli odori dell'ammonica, questo solo se avrete utilizzato l'ammoniaca come agente lievitante.
Sciogliete il cioccolato a bagnomaria o nel microonde.
Farcite le vostre rame come più preferite e successivamente glassate per immersione.
Decorate con la granella che preferite e lasciate rapprendere e raffreddare la glassa.
Questo biscotto al cioccolato renderà più dolce e più piacevole il vostro autunno,preparare le diverse varianti e buon appetito. 
Noi ci rivediamo presto...sulle vostre tavole.
Ombretta e Gabriele.

Ecco la video ricetta




Nessun commento:

Posta un commento